Roma, 17 settembre 2014            Comunicato stampa


FESTAMBIENTE MONDI POSSIBILI 19-28 SETTEMBRE 2014
Festambiente: l’importante è partecipare!
Torna a Roma l’evento gratuito di Legambiente e Tavola Rotonda dedicato al bello di condividere.

Concerti, incontri, cinema, teatro, degustazioni, officina bici, sport, benessere, discoteca silenziosa e spazio giochi: 10 giorni a impatto zero nel Parco di Monte Sacro, adottato dai cittadini.

Un Cortile in festa la location della III edizione di Festambiente, il Festival nazionale di Legambiente, che apre i battenti venerdì 19 settembre a Roma, nello splendido scenario del Parco Simon Bolivar, in Via Monte Serrone. L'evento, promosso da Legambiente e Tavola Rotonda, si conclude il 28 settembre con l’adozione dell’area verde situata sullo storico Monte Sacro. Il festival aderisce al progetto di compensazione delle emissioni prodotte grazie ad AzzeroCO2 riducendo al massimo l’impatto ambientale dell’evento.

Alcuni numeri di questa edizione: più di 50 volontari impegnati, oltre 60 le associazioni ed enti coinvolti, circa 100 i partecipanti a incontri e workshop, 20 i laboratori proposti.

Si inaugura venerdì 19 settembre alle 18.30 con Paolo Masini (Assessore ai Lavori Pubblici e alle Periferie di Roma Capitale), Paolo Marchionne (presidente Municipio Roma III) Gianna Le Donne (vicepresidente Municipio Roma III), Rossella Muroni (direttrice generale Legambiente Onlus), Julian Isaias Rodriguez (Ambasciatore del Venezuela in Italia), Roberto Scacchi (Presidente Legambiente Lazio).

Ogni sera sul palco musica e teatro con tanti artisti. Si inizia con gli Animatti band e si prosegue, tra gli altri con i Dekoro, Nafsi Africa Acrobats, Creakusma + DentroLaClessidra, Alessandro Orlando Graziano trio, Twoubadou, Redpack, Jive Ensamble e Soundville Big Band, Claudio Zilli e Adriano Brancato e i Disabilié. Venerdì e Sabato dopo i concerti torna la Silent Disco, discoteca in cuffia a zero impatto acustico con selezioni musical a cura di Beatzio Dj e Dj Mezzo.

Gli eventi teatrali sono affidati a Gabriele Linari, Alessandra Camassa, Circomare Teatro, Michele Costabile, Simone Ciampi e Roberto Pappalardo.

Torna anche quest’anno l’appuntamento con il Clorofilla Film Festival, la rassegna di cinema sociale e ambientale accompagnata dal Contest CO.CO.CO. che premierà i quattro migliori cortometraggi dedicati al vivere insieme.

Attesissimo l’incontro con Giulio Manfredoria, regista de La Nostra Terra che a Festambiente presenta il film che vede protagonisti, oltre a Stefano Accorsi, Sergio Rubini, Maria Rosaria Russo, Iaia Forte e Bebo Storti. Sul palco, insieme a Manfredonia, Vittorio Cogliati Dezza (Presidente Nazionale Legambiente) ed Enrico Fontana (Direttore nazionale Libera). Ad animare i dibattiti e gli incontri di Festambiente anche DaSud, Italia che cambia, Terre Vivaci, Retake, Rebike, Yourec, Reware, Comitato Attivamontesacro, Comitato Sacco Pastore, A Ruota Libera Onlus, Carlo Infante per Urban Experience, Rossella Muroni ed Emilio Casalini.

D-Gusto, stazione multisensoriale dedicata all’enogastronomia, apre i battenti con Pietro Parisi, cuoco contadino formatosi alla corte di“mostri sacri” della cucina internazionale, quali Alain Ducasse e Gualtiero Marchesi e attualmente alla guida del famoso ristorante Era Ora. A deliziare i palati più esigenti inoltre l’Azienda Fortunato, Luce dei Templari, Lucanapa, Neroni Gastronomia, Torrefazione Bertini, la scuola di cucina Mediterraneum, Parsec Flor, Rêverie e l’Oste della Bon’ora.

La ristorazione dell’evento è affidata a Pastella, giovane friggitoria romana con proposte di street food che strizzano l’occhio ai palati gourmet. Per il festival sono stati ideati menu basati sulla stagionalità dei prodotti, rigorosamente a Km0.

L’ingresso alla manifestazione è gratuito.

In occasione di Festambiente è stata attivata, su Kapipal, una raccolta pubblica di fondi collegata all’hashtag #nelparcochevorrei e dedicata all’adozione del Parco Bolivar http://www.kapipal.com/nelparcochevorrei

Il programma http://festambiente.mondipossibili.it/index.php/programma
Il video https://www.youtube.com/watch?v=XulynN7nB8o


Ufficio Stampa Festambiente Mondi Possibili
Alessio Di Addezio
347/6877680
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Roma, 15 settembre 2014                                                                        Comunicato Stampa

#nelparcochevorrei

i volontari di Festambiente Mondi Possibili adottano il parco Bolivar di Monte Sacro

Al via la terza edizione di Festambiente Mondi Possibili: i volontari adottano il parco Monte Sacro per un anno e lanciano l’iniziativa #nelparcochevorrei per la riqualificazione partecipativa dell’area verde.

Il percorso per l’adozione del Parco Simon Bolivar è al centro della terza edizione di Festambiente Mondi Possibili, dal 19 al 28 settembre a Roma. Dieci giorni dedicati alla gestione condivisa del bene comune.

Organizzata da Legambiente Mondi Possibili e dall’A.P.S. Tavola Rotonda, la manifestazione patrocinata da Roma Capitale Municipio III, sarà incentrata anche quest’anno sulle tematiche della condivisione e della costruzione di reti territoriali grazie a musica, teatro, incontri, laboratori, degustazioni, cinema e arte.

Il Festival aprirà venerdì 19 settembre alle ore 18.30 al Parco Bolivar (Via Monte Serrone) con una passeggiata inaugurale e conversazione su “La sana e robusta adozione” insieme a: Rossella Muroni (direttrice generale Legambiente Onlus), Paolo Masini (Assessore ai Lavori Pubblici e alle Periferie di Roma Capitale), l’Ambasciatore del Venezuela in Italia, Paolo Marchionne (presidente Municipio III) Roberto Scacchi (Presidente Legambiente Lazio),  e Gianna Le Donne (vicepresidente Municipio III).

Come in un (CO)rtile ideale Festambiente Mondi Possibili aprirà il parco per ospitare e presentare attività educative e culturali, eventi, incontri e iniziative proposte da chi vive il territorio. Con la particella CO si intende rappresentare tutto quello che riguarda condivisione, collaborazione e co-creazione, pratiche partecipative svolte da singoli per il bene comune. Punto privilegiato di osservazione è il quartiere, inteso come luogo di incontro e aggregazione capace di divenire, grazie alla partecipazione, un polo del cambiamento durevole nel quale le competenze di ognuno possono portare alla creazione di sinergie capaci di invertire le tendenze e convincere nuovamente le persone a frequentare i luoghi della socializzazione primaria. Un’area verde aperta ogni giorno e destinata a famiglie, scuole, associazioni e cittadini.

L’evento, inserito tra le ecofeste che Legambiente realizza in tutta Italia, è la prima tappa di un percorso dedicato all’adozione dell’area verde situata sul Monte Sacro che, a partire da ottobre, sarà riqualificata dai volontari di comitati ed enti del territorio. Grazie all’hashtag#nelparcochevorrei sarà possibile raccogliere, nei dieci giorni dell’evento, i suggerimenti per una gestione condivisa del parco per cui è stata attivata una raccolta fondi speciale attraverso Kapipal http://www.kapipal.com/nelparcochevorrei.

“Mai come in questo periodo storico abbiamo bisogno che le persone tornino ad occuparsi del bene comune e occorre fare uno sforzo condiviso. Le realtà che si occupano di tematiche ambientali, sociali e culturali devono collaborare per affrontare i temi del Lavoro, della Bellezza e del Futuro. Festambiente Mondi Possibili ne è una piccola testimonianza” dichiara Lorenzo Barucca, presidente dell’A.P.S. Tavola Rotonda“uno spazio vuoto è uno spazio perso. Da qui parte anche una richiesta alle istituzioni affinchè si impegnino per favorire questi processi partecipativi,  non solo attraverso finanziamenti - che sappiamo essere assenti - ma semplificando gli iter burocratici spesso complicati e onerosi che limitano la possibilità a queste energie di palesarsi”

La ristorazione dell’evento è affidata a Pastella, friggitoria romana sapientemente gestita da uno staff di giovani del territorio. La proposta, grazie alla quale lo street food incontra il favore dei più esigenti palati gourmet, proporrà prodotti a filiera corta e preparazioni rispettose della stagionalità.Ad affiancare Pastella le proposte di D-gusto, stazione di esperienze multisensoriali di Festambiente che, olte a degustazioni e workshop enoculinari proporrà percorsi e prodotti legati alle eccellenze del Lazio e d’Italia.

L’evento è reso possibile grazie a tutte quelle realtà che a ogni livello si attivano per “una sana e robusta adozione” degli spazi pubblici: Legambiente Lazio, Legambiente Aniene, Libera, DaSud, Insieme per l’Aniene, RomAltruista, Terre Vivaci, Federtrek giovani, Parsec Flor, Insieme per Fare, Psy+, Wink, A Ruota Libera Onlus, Come un Albero Onlus, OfficinaBici Possibilmente, Greenpeace Roma,  Rebike, Reverie, Urban Experience, Retake, Centro di Cultura Ecologica, Comitato Attivamontesacro, Comitato Sacco Pastore.

Ufficio Stampa Festambiente
Alessio Di Addezio
347/6877680
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

http://festambiente.mondipossibili.it
www.facebook.com/FestambienteMondiPossibili

Partners 2014

legambiente    Tina due srl   Yatta!   PossibilMente   Il Casone Valle dell'Aniene   Carlsberg   Ecoteca    esterni    Lavato e stirato   Neroni gastronomia   Reverie   Studio Inthema   Yourec   Federtrek giovani   Retake Roma   Insieme per fare   MondoIdea   Rebike   daSud   Muffa   Yoga sensibile   Marmorata 169   Parsec Flor   I caciaroni   Libera   Psy+   Romaltruista   Eduraduno   Idroambiente   Centro di accoglienza CU.SE.VI   Lucanapa   Pietro Parisi Terre vivaci larteaparte

Mediapartners 2014

La nuova ecologia Urban Experience Romapost Pensieri d'integrazione Italia che cambia Teleambiente

.
.

Cerca nel sito

Connettiti

Iscriviti agli aggiornamenti rss o partecipa via social network!

Contatti

Festambiente Mondi Possibili

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. | Sito web http://festambiente.mondipossibili.it/

Marketing  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.  | Stampa Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

AzzeroCO2

AzzeroCo2

Sei qui: Home Festival Edizioni passate 2014 Comunicati stampa